Polizze assicurative, con Aletheia la sicurezza prima di tutto

Cinque regole da seguire per non imbattersi in truffe online

La rete è un mondo sconfinato che contiene grandi opportunità e sfide ma anche pericolose insidie. Per questo i temi della cultura digitale e della cyber security sono sempre più all’ordine del giorno nelle agende politiche, soprattutto adesso che siamo reduci da un periodo, non ancora concluso, in cui il lockdown ha portato a intensificare attività come l’e-commerce e lo smart working. Purtroppo però l’aumento degli utenti online è direttamente proporzionale all’incremento delle truffe telematiche.

Da sempre siamo impegnati per garantire ai nostri clienti la massima sicurezza e trasparenza, oltre che un’assistenza continuativa e puntuale.

In questa ottica ci preme dare alcune raccomandazioni in quanto

La distribuzione di polizze assicurative non è immune da pratiche fraudolente, e anzi la lista dei truffatori in questo settore si allunga sempre più.

Nei giorni scorsi, ad esempio, l’Ivass (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) ha segnalato tre nuovi siti internet irregolari che distribuivano ai clienti polizze RC auto false: i relativi veicoli non risultavano infatti assicurati. Si tratta di: www.assicuratifacile.comwww.mansuttibroker.comwww.oracoloassicurazioni.it.

Ma come evitare di incorrere in questi spiacevoli e onerosi inconvenienti? Ecco cinque semplici regole da seguire prima del pagamento del premio, nella valutazione di offerte assicurative via internet o telefono (anche via WhatsApp), specialmente se di durata temporanea.

  • Controllare che i preventivi e i contratti siano riferibili a imprese intermediari regolarmente autorizzati, consultando in siti ufficiali (come quello dell’Ivass) gli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia.
  • Consultare il Registro unico degli intermediari assicurativi (RUI) e l’Elenco degli intermediari dell’Unione Europea.
  • Non effettuare pagamenti dei premi né a favore di carte di credito ricaricabili né a favore di persone o società non iscritte negli elenchi sopra indicati.
  • Reperire l’elenco degli avvisi relativi ai casi di contraffazionesocietà non autorizzate siti internet non conformi alla disciplina sull’intermediazione.
  • Tenere presente che i siti internet o i profili social degli intermediari italiani che operano on-line devono sempre specificare: a) i dati identificativi dell’intermediario; b) l’indirizzo fisico della sede, il numero di telefono e di fax e l’indirizzo PEC; c) il numero e la data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi nonché l’indicazione che l’intermediario è soggetto al controllo dell’Ivass. I siti internet o i profili social che non contengono queste informazioni non sono conformi alla disciplina in materia di intermediazione assicurativa.

Queste sono alcune necessarie accortezze che permettono di proteggere il consumatore dal rischio di stipulare polizze contraffatte.

CONTATTACI

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2021 Aletheia Store. Powered by Mediaera

Accedi con le tue credenziali

or    

Hai dimenticato le tue credenziali?